Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet.

Latest News

Share this
ICIMGROUPnews Legge di Bilancio 2021: confermato il piano nazionale transizione 4.0

Legge di Bilancio 2021: confermato il piano nazionale transizione 4.0

Con la legge n. 178, il piano nazionale per la Transizione 4.0 diventa strutturale.

La legge n. 178 ‘Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023’ è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale in data 30.12.2020.

La nuova Legge di Bilancio 2021 riconosce un credito d’imposta alle imprese residenti nel territorio nazionale e alle organizzazioni stabili di soggetti non residenti che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive site nel territorio nazionale nel periodo 16.11.2020 – 31.12.2022 con una estensione al 30.06.2023 a condizione che entro la data del 31.12.2022 l’ordine risulti accettato dal venditore e ci sia stato il versamento di acconti pari almeno al 20% del costo di acquisizione.
La nuova disciplina agevolativa definisce i crediti d’imposta in relazione alla tipologia e all’anno di effettuazione dell’investimento e comprende i beni strumentali, materiali e immateriali, funzionali e non funzionali alla trasformazione industriale secondo il modello Industria 4.0.
Oltre ai beni strumentali, gli incentivi 4.0 sono previsti anche per progetti di ricerca, sviluppo, innovazione e design e formazione 4.0 con aliquote e massimali di investimento al rialzo.
Tra gli adempimenti formali, già introdotti dalla precedente disciplina agevolativa, è richiesto:

  • obbligo di attestazione di conformità o perizia asseverata per investimenti superiori a 300 mila euro;
  • comunicazione al MISE da parte delle imprese che decidono di avvalersi del beneficio fiscale;
  • obbligo di conservare, pena la revoca del beneficio, la documentazione idonea a dimostrare l’effettivo sostenimento e la corretta determinazione dei costi agevolabili.

ICIM, grazie alla costante collaborazione con la Federazione ANIMA, UCIMU e le altre associazioni imprenditoriali, monitora costantemente l’evoluzione dei provvedimenti legislativi e fornisce supporto alle imprese per orientare le proprie strategie di investimento.

Per conoscere in dettaglio le disposizioni ministeriali in tema di Credito d’Imposta visita il Portale Industria 4.0 e leggi il testo integrale della legge n. 178.

9 febbraio 2021