Aliquam lorem ante, dapibus in, viverra quis, feugiat a, tellus. Phasellus viverra nulla ut metus varius laoreet. Quisque rutrum. Aenean imperdiet.

Latest News

Share this
ICIMGROUPnews LA PROPOSTA INTEGRATA DI ICIM GROUP PER LE AZIENDE DEL FOODTEC: SUPPORTO TECNICO, PROVE E CERTIFICAZIONE

LA PROPOSTA INTEGRATA DI ICIM GROUP PER LE AZIENDE DEL FOODTEC: SUPPORTO TECNICO, PROVE E CERTIFICAZIONE

Un recente servizio di Striscia la Notizia  ha portato l’attenzione del pubblico sul tema dei MOCA, Materiali e Oggetti a Contatto con Alimenti.

Il servizio mette in guardia i telespettatori rispetto a oggetti, contenitori e utensili di cucina privi di marchio CE “bicchiere e forchetta” oppure realizzati con materiali di scarsa qualità, spesso d’importazione e venduti a basso prezzo. È stato evidenziato, anche, come la Legge italiana, per la sua formulazione, lasci, purtroppo, qualche spiraglio ai produttori e importatori senza scrupoli e si è lanciato un appello affinché diventi obbligatorio apporre su tutti i MOCA il marchio che consenta al consumatore di acquistare, a colpo sicuro, oggetti che non mettano in pericolo la salute.

Non è un caso che una trasmissione seguita dal grande pubblico abbia voluto occuparsi del tema: si moltiplicano gli allarmi per la salute dei consumatori e anche l’ultimo report pubblicato dal RASFF – il Rapid Alert System for Food and Feed, ben noto agli addetti ai lavori – ha evidenziato numerose non conformità relative ai MOCA, migrazione di sostanze come formaldeide, ammine aromatiche e metalli pesanti nonché numerose irregolarità bloccate alla frontiera.

L’argomento non è di poco rilievo dal momento che riguarda la salute di tutti noi che – come purtroppo abbiamo dovuto apprendere in questi ultimi mesi – può essere minata dall’inquinamento e dalle contaminazioni che rendono complessivamente più debole il nostro sistema immunitario.

Il consumatore è, infatti, il destinatario finale di tutte le attività dell’ampio comparto delle aziende del foodtech, produttrici di un’infinita gamma di oggetti di uso professionale e casalingo destinati ad entrare a contatto con gli alimenti (contenitori, pentole, imballaggi e accessori da cucina, macchine per il caffè, elettrodomestici ecc.) ma anche macchinari industriali per la lavorazione, la trasformazione e il trasporto degli alimenti, distributori automatici, attrezzature per negozi, bar e ristoranti ecc.

È un settore importante, che rappresenta un comparto di eccellenza dell’industria italiana – non a caso ampiamente rappresentato in seno ad ANIMA Confindustria – al quale ICIM GROUP si rivolge attraverso una proposta integrata di servizi, forniti da tre diverse società del Gruppo, che comprende supporto tecnico, prove e certificazione.

In particolare:

  • TIFQ può dare ampio supporto tecnico alle aziende che intendono identificare e adottare processi e metodologie in linea con la legislazione in materia di MOCA, un quadro normativo articolato, sempre in evoluzione e non completamente armonizzato, che è importante conoscere in ogni dettaglio, a maggior ragione se ci si rivolge ai mercati internazionali. TIFQ eroga anche formazione specifica al personale addetto alla produzione o alla lavorazione dei MOCA.
  • ICIM SpA, è l’ente di certificazione di terza parte indipendente in grado di fornire alle aziende garanzie qualitative oggettive spendibili sui diversi mercati di riferimento: in particolare, ICIM ha messo a punto uno schema volontario di certificazione MOCA – accreditato da Accredia, unico in Italia – in grado di poter dimostrare al mercato l’applicazione delle buone pratiche di fabbricazione e il rispetto dei requisiti di sicurezza e conformità emergendo per serietà ed affidabilità tra i propri competitor. A riprova, il certificato MOCA rilasciato da ICIM si è già ampiamento dimostrato un vantaggio competitivo inoppugnabile, ad esempio, per le aziende che hanno rapporti commerciali con i grandi marchi anche internazionali della GDO, ristorazione veloce, hôtellerie.
  • TIFQLab, laboratorio accreditato Accredia, può fornire prove e testing specifici sui materiali dei componenti o dei prodotti finiti che entrano in contatto con gli alimenti. In particolare, TIFQLab effettua test di conformità compositiva e migrazione globale e specifica in accordo con le diverse legislazioni europee ed extraeuropee, specifiche per ognuno dei materiali. Le prove tecniche effettuate da TIFQLab possono essere di supporto alle imprese nelle attività con TIFQ e per conseguire la certificazione con ICIM.

Con ICIM GROUP le aziende possono, inoltre, contare sul Coordinamento Food Contact centrale, in grado di coadiuvare risposte rapide e specifiche sulle reali esigenze di ogni realtà produttiva.